Politica

L’Italia rischia di non avere più difese, Di Maio lancia input negativi correlati alla modernizzazione

L’Italia rischia di rimanere senza difese, è questo il rischio che si corre in questo concitato periodo politico. Infatti, all’interno del governo giallo-verde, l’ala del Movimento 5 Stelle, nello specifico del ministero della Difesa, è propensa ad accogliere l’input di Di Maio che mira a non finanziare la modernizzazione del sistema missilistico nazionale.

Italia senza difese? Il rischio non è mai stato così incombente: Di Maio dice no alla modernizzazione

In queste settimane si è tornato a discutere dell’idea che si dovrà sostituire il sistema Aspide, quello che – dopo un’onorata carriera di 40 anni – sta definitivamente terminando il suo percorso. Il termine di scadenza per modernizzare il sistema è il 2020, ma tutto tace dalla difesa ed è sempre più possibile l’idea che dal ministero si accolga l’input del leader grillino Luigi Di Maio, interessato a non finanziare il progetto del nuovo sistema Camm-Er.

Si tratta di un serio problema che, se si verificasse, porterebbe l’intera Nazione al non adeguamento richiesto dall’UE, dall’Alleanza e dalle regole sulla sicurezza dei cieli. Di Maio ha volutamente escluso dall’agenda politica del Movimento l’opzione Camm-Er e questo di fatto potrebbe implicare un serio problema per la sicurezza nazionale.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button