CronacaPolitica

Italia Viva contro il premier Conte: “Condizioni per rottura”

Italia Viva sta portando avanti i suoi temi compresa l'attivazione del Mes, già avanzata dai renziani al tavolo di confronto

Nuovi dettagli fuoriescono dalla riunione di maggioranza sul Recovery Plan che si sta tenendo da oltre 3 ore. A quanto appende l’Adnkronos, l’esponente di Italia Viva, Davide Faraone, si sarebbe scagliato contro il premier Giuseppe Conte e la maggioranza durante il vertice.

Sono parecchio indignato da questa riunione – riportano le sue parole alcuni presenti – siete bugiardi e ipocriti. Avete creato le condizioni per una rottura“.

Italia Viva contro il Governo: tensioni al vertice sul Recovery Plan

A mandare su tutte le furie Italia Viva sarebbe la voce circolata, a riunione in corso, del partito renziano favorevole a un rinvio del Cdm sul Recovery Plan. “Abbiamo chiesto solo un testo – avrebbe detto ai presenti Faraone – per evitare le solite imboscate via emendamento“.

Italia Viva e Recovery Plan

Sul tavolo della maggioranza sul Recovery Plan Italia Viva è tornata anche sul tema della realizzazione del ponte sullo stretto di Messina, lamentando – raccontano fonti di governo all’Adnkronos – un presunto immobilismo del governo.

L’attivazione del Mes

Italia Viva sta portando avanti i suoi temi compresa l’attivazione del Mes, già avanzata dai renziani al tavolo di confronto, chiedendo al premier e al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri di motivare un eventuale no al ricorso al fondo salva Stati.

Articoli correlati

Back to top button