Cronaca

Covid, cambia il sistema dei colori: arrivano parametri più duri

Covid, parametri più rigidi per la divisione dell'Italia in zone. Parametri più rigidi per la divisione del Paese

Potrebbero cambiare i parametri utilizzati per la divisione dell’Italia in zone. Il prossimo 7 gennaio finirà il periodo “speciale” in concomitanza con le festa natalizie, con l’Italia divisa tra zona rossa zona arancione dal 24 dicembre.

Italia in zone, cambiano i parametri della divisione

Dopo il 7 gennaio l’Italia dovrebbe essere in gran parte in zona gialla. L’8 gennaio si stileranno le nuove pagelle e decideranno i nuovi colori. Il 15 gennaio infine scade il provvedimento del governo che regola il sistema e i 21 indicatori potrebbero essere rivisti. Non solo nella direzione chiesta dalle Regioni, che spingono per inserire anche i tamponi rapidi quando si valuta la capacità di fare tracciamento.

Al Ministero della Salute si sono accorti che avere fissato a 1,25 il livello minimo dell’Rt (l’indice di trasmissione del virus) per entrare nello scenario 3 con possibile passaggio a fascia arancione e a 1,50 per lo scenario 4 e la fascia rossa, può essere poco efficace. Si rischia di intervenire tardi, quando una regione è ormai in difficoltà. Il caso del Veneto, in fondo, dimostra i limiti del meccanismo.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button