Cronaca

Decine di italiani bloccati in Perù: stop ai treni dopo il caos golpe

Lo stop dei treni dopo le violente proteste legate alla destituzione e l'arresto dell'ex presidente Pedro Castillo

Caos in Perù dove centinaia di turisti, tra i quali decine di italiani, sono rimasti bloccati da martedì a Machu Picchu in seguito allo stop dei treni dopo le violente proteste legate alla destituzione e l’arresto dell’ex presidente Pedro Castillo.

Perù, decine di italiani bloccati: stop ai treni

Caos in Perù dove centinaia di turisti sono rimasti bloccati da martedì a Machu Picchu in seguito allo stop dei treni dopo le violente proteste legate alla destituzione e l’arresto dell’ex presidente Pedro Castillo.

Sono circa 800 le persone rimaste bloccate, secondo i dati forniti dalle autorità. Tra loro anche le quattro ragazze bloccate da martedì a Checacupe, nell’area di Cusco, considerata una delle zone più calde della protesta.

La chiusura dell’aeroporto

A complicare il ritorno anche la chiusura provvisoria dell’aeroporto internazionale di Cusco.Un manifestante intanto è morto nella regione settentrionale di La Libertad. Si tratta di 51enne travolto da un camion a forte velocità. Un plenum del Parlamento ha discusso sull’anticipo delle elezioni generali, mentre un tribunale per le indagini preliminari esaminerà la richiesta della Procura per una custodia cautelare di 18 mesi per l’ex presidente Pedro Castillo.

Articoli correlati

Back to top button