Cronaca

Julian Assange arrestato, revocato l’asilo politico da parte dell’Ecuador

Julian Assange arrestato, il presidente dell’Ecuador Lenin Moreno ha dichiarato che il suo governo ha annullato l’asilo di Assange per le “ripetute violazoni delle convenzioni internazionali e del protocollo per la vita quotidiana”. Il fondatore di WikiLeaks è accusato negli Stati Uniti di divulgazione di documenti coperti da segreto di Stato. Ad Assange è stata revocata anche la cittadinanza ecuadoregna.

Il blitz all’interno dell’ambasciata

Secondo quanto si apprende, Assange non è stato arrestato fuori dall’ambasciata, ma è stato l’ambasciatore a far entrare la polizia britannica all’interno della sede diplomatica, dove è stato arrestato.

 

Articoli correlati

Back to top button