Katia Ricciarelli e la confessione shock: “Ho tentato il suicidio per colpa di un frate”

katia-ricciarelli

La cantante lirica Katia Ricciarelli ospite a Verissimo, programma condotto da Silvia Toffanin, ha confessato di aver tentato il suicidio all'età di 18 anni

La cantante lirica Katia Ricciarelli ospite a Verissimo, programma condotto da Silvia Toffanin, ha confessato di aver tentato il suicidio all’età di 18 anni.

Katia Ricciarelli e la confessione shock

Fu mia madre a ritrovarmi esanime e a salvarmi“, comincia così la confessione di Katia Ricciarelli di quando, appena 18enne, cercò di togliersi la vita. Katia Ricciarelli ricordava di aver tentato il suicidio proprio a causa delle attenzioni morbose di una frate benedettino, che lei riteneva un amico ma che in realtà si era trasformato nel suo aguzzino: “Mi trattava come una figlia. Finì per convincermi che la mia vocazione era per la vita monastica“.

La Ricciarelli, che aveva già raccontato la vicenda anni fa, aveva solo 18 anni e una passione per i canti gregoriani. Fu proprio questo il motivo che avvicinò i due, come ha raccontato lei stessa a Silvia Toffanin. Ben presto però le attenzioni del frate si sono trasformarono in qualcosa di più: “Mi resi conto presto che si era innamorato e non potendo possedermi fisicamente, pretendeva che nessun altro mi avesse“.

TAG