Cronaca

Lanciano, 18enne aggredito da una baby gang: è in coma per un pugno alla tempia

Finisce in coma dopo l'aggressione da parte di una baby gang di cinque ragazzi, alcuni dei quali minorenni. Ennesimo caso di violenza

Finisce in coma dopo l’aggressione da parte di una baby gang di cinque ragazzi, alcuni dei quali minorenni. Èl’ennesimo caso di violenza tra giovanissimi, questa volta accaduto a Lanciano.

Lanciano, 18enne aggredito da una baby gang

La vittima, che si trovava dietro all’ex stazione di Sangritana con alcuni amici, durante la colluttazione ha ricevuto un pugno alla tempia. Sottoposto a un intervento chirurgico, ora il 18enne è ricoverato in rianimazione all’ospedale di Pescara.

La vicenda

La vittima, come riporta “Tgcom24”, era in compagnia di due amici, tra cui una ragazza minorenne. Stavano trascorrendo la serata dietro all’ex stazione di Sangritana, quando cinque ragazzi hanno aggredito i tre amici per futili motivi. Due di loro sono riusciti a divincolarsi, mentre il 18enne ha ricevuto un pugno all’altezza della tempia.

La corsa in ospedale

Soccorso dai suoi amici, il giovane è stato inizialmente portato a casa. Le sue condizioni però hanno richiesto un immediato trasferimento al reparto di neurochirurgia di Pescara.

Le indagini

I carabinieri, diretti dal maggiore Vincenzo Orlando, stanno ricostruendo la dinamica dell’accaduto. Sono già stati ascoltati vari testi e visionate alcune telecamere della zona per poter identificare i componenti del gruppo.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto