Cronaca

Lavori utili al posto della tassa sui rifiuti: l’iniziativa del comune di Verbania

I cittadini che si trovano in difficoltà, invece di pagare la tassa sui rifiuti, possono decidere di fare dei lavori utili, come prestare servizio pulendo la città

Il comune di Verbania propone ai suoi cittadini lavori utili invece che pagare la tassa sui rifiuti. In questo modo cerca di venire incontro a coloro che non riescono a pagare la Tari.

Verbania, lavori utili al posto della tassa sui rifiuti

Questa iniziativa, che permette a chi è in difficoltà di rendersi materialmente utile, si chiama “baratto amministrativo”. La giunta comunale di Verbania ha approvato questa iniziativa con l’intento di aiutare i cittadini che si sono trovati in difficoltà a pagare la quota dell’anno passato, il 2022, della Tari, invece di versarla possono svolgere attività di pubblica utilità.

Quali sono le attività da svolgere

Tra queste, la pulizia e la manutenzione del patrimonio comunale, gli interventi di decoro urbano e di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e l’abbellimento di parchi, aree verdi, piazza, marciapiedi, strade e strutture sportive.

Potranno presentare la domanda (entro il 31 gennaio) i cittadini maggiorenni residenti a Verbania, privi di condanne penali, con Isee riferito al 2022 non superiore a 15mila euro e in possesso dell’idoneità psico-fisica in relazione alle caratteristiche dell’attività o del servizio da svolgere.

È stato il decreto “Sblocca Italia” a introdurre, nel 2014, un primo riferimento al baratto amministrativo. Non è il primo anno che il comune di Verbania promuove il baratto amministrativo: già nel 2019 era stata promossa un’iniziativa simile.

Articoli correlati

Back to top button