Cronaca

Lecco, nigeriano clandestino molesta una donna e si abbassa i pantaloni

Una donna di Lecco, giovedì scorso, è stata importunata da un cittadino straniero che si è denudato di fronte a lei, pronunciando parole estremamente volgari nei suoi confronti.

Nigeriano molesta una donna e si abbassa i pantaloni

Secondo quanto riferito dalla stampa locale, il fatto si è verificato di mattina, intorno alle 9:45, in via alla Basilica. La donna si trovava proprio sul sagrato della basilica di San Nicolò, dopo aver accompagnato il figlio in oratorio, quando si è imbattuta nel suo molestatore.

L’extracomunitario ha raggiunto la signora e, attirata la sua attenzione, si è calato i pantaloni, mostrando le parti intime. “Guarda qui”, le avrebbe gridato, come riferito da “Lecco Today”. Sconvolta, la donna ha naturalmente cercato di allontanarsi, mentre lo straniero continuava ad urlare in sua direzione frasi ingiuriose.

Si cala i pantaloni e molesta una donna

Del fatto sono stati immediatamente informati i rappresentanti delle forze dell’ordine locali. All’arrivo degli agenti della polizia di stato, il molestatore si era già allontanato, ma il suo tentativo di fuga è stato breve. I poliziotti, grazie anche alla descrizione fornita dalla vittima, sono riusciti ad individuare il soggetto ed a identificarlo. Si tratta di E.R., un 27enne clandestino di nazionalità nigeriana.

Il giovane è stato denunciato per atti osceni e, stando alle ultime notizie, sarà presto espulso dal nostro paese, come disposto dal questore.

Articoli correlati

Back to top button