Politica

Manovra, trovata l’intesa nella maggioranza: tutte le novità della legge di Bilancio

Trovato l’accordo sulla legge di bilancio. Nella tarda serata di ieri, dopo ore e ore di trattative, è stata raggiunta l’intesa nel vertice di maggioranza sulla legge di Bilancio. Un accordo che soddisfa i 5 Stelle e le loro richieste e che riporta un po’ di calma dopo la tempesta.

Legge di bilancio, c’è l’accordo

Le principali novità riguardano la stretta sull’utilizzo dei contanti e le multe per i commercianti che non si dotano del Pos: in entrambi i casi, comunque, se ne parlerà a partire da luglio. Il carcere per gli evasori, come detto, ci sarà. E a spiegare come funzionerà è il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, che sottolinea come si prevedano pene “da 4 a 8 anni partendo da una somma evasa di 100mila euro”. Oltre agli accordi, comunque, c’è anche qualche rinvio: bisogna chiudere il quadro generale della manovra, con qualche conto ancora da perfezionare. E poi si dovrà discutere del regime forfetario delle partite Iva.

Confermato il bonus befana

C’è la conferma del bonus befana, una misura per contrastare l’evasione che entrerà a regime nel gennaio 2021: sarà in quella data che i cittadini che avranno effettuato pagamenti con carta e bancomat si vedranno restituire una parte della somma spesa. Varrà per alcune spese effettuate a partire da luglio 2020 tramite strumenti elettronici. È al momento allo studio il funzionamento del sistema del cashback e, in particolare, sul tavolo c’è l’elenco delle spese che rientrerebbero in questo meccanismo che dà poi diritto al bonus befana

Articoli correlati

Back to top button