La barca fantasma di Napoli: la più grande storia d’amore partenopea

barca fantasma

La barca fantasma narra la storia di un antico triangolo amoroso tra Bruno, il suo amore non corrisposto e del suo amante

Dimostrare i propri sentimenti alla persona amata non è sempre facile. Il più delle volte, confessando il proprio amore, si rischia di fare un buco nell’acqua, scoprendo di non essere corrisposti. È proprio il caso della leggenda che si narra per le strade folcloristiche di Napoli. La leggenda della barca fantasma narra la storia d’amore più romantica partenopea.


barca fantasma


Leggende di Napoli tra amore e vendette: la barca fantasma

La leggenda della barchetta fantasma che si racconta da secoli a Napoli narra della storia di un grande amore non corrisposto che finisce in tragedia. La coppia di giovani, Tecla e Bruno, pur essendo ormai uniti in matrimonio, non viveva quello che si può definire un grande amore.

Bruno era follemente innamorato della sua bellissima sposa che però a sua volta, manteneva un rapporto freddo e distaccato con il marito. Fedele al suo nome la giovane sposa di cui portava integro il gelido significato trattava con indifferenza Bruno.

Sebbene la donna fosse gelida verso le frivolezze dell’amore, si dimostrò più che dolce ed innamorata nei confronti del suo grande amore, Aldo, giovane dai meravigliosi lineamenti. Tra i due scoppiò da subito la scintilla del sentimento più forte quella del vero amore.

Il triangolo amoroso

Il triangolo amoroso ebbe vita breve: i due innamorati decisero di fuggire per vivere tranquilli la loro relazione clandestina. Di notte, una barca li avrebbe traghettati verso la libertà. Ciò che i due ignari amanti non sapevano è che a traghettarli sarebbe stata la mano assassina del marito di lei.

Bruno, folle di gelosia e accecato dalla rabbia per la scoperta del tradimento, salì sulla barca e la fece capovolgere ponendo fine alla vita dei due innamorati.

La barca che si mostra solo agli innamorati

Si racconta che ancora oggi, sull’altura di Posillipo, nella notte più calda, quella barchetta, che traghettò Aldo e Tecla, si mostri solo ai cuori veramente innamorati.

TAG