CronacaPolitica

Bonus 600 euro, il leghista Dara si giustifica: “L’ha chiesto mia madre, non lo sapevo”

C’è anche il leghista Andrea Dara tra i politici ad aver chiesto e ottenuto il bonus dell’Inps da 600 euro  per le partite Iva in difficoltà durante l’emergenza Covid-19. Dara, al pari di Elena Murelli, è stato sospeso dalla Lega ma ora arrivano le giustificazioni dei due deputati del Carroccio.

Il leghista Dara e il bonus dell’Inps da 600 euro

Il deputato Andrea Dara, dalle colonne del Corriere della Sera, ha illustrato la sua versione dei fatti. Avrebbe detto al suo partito che la richiesta è stata fatta dalla madre, che gestisce con lui l’azienda di cui è titolare al 60%. Dara sostiene di non essersi accorto dell’accredito sul conto corrente aziendale e che la domanda sarebbe stata inviata dallo studio del commercialista che segue gli affari della sua società.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button