CronacaPolitica

Gaetano Aronica arrestato: il consigliere comunale eletto con la Lega ha sparato al suo ex socio a Licata

Arrestato il consigliere comunale di Licata Gaetano Aronica dopo aver sparato quattro colpi ad un sui socio

È stato arrestato Gaetano Aronicaconsigliere comunale eletto da civico a Licata con la lista “Lega noi con Salvini” – è stato arrestato. Giovedì 28 luglio ha sparato quattro colpi di pistola contro un suo socio di 71 anni, per un contenzioso nelle gestione di un’attività di onoranze funebri, ferendolo con un proiettile al braccio sinistro.

Licata, arrestato il consigliere comunale Gaetano Aronica

Nei suoi confronti il gip di Agrigento, Stefano Zammuto, ha emesso un ordinanza per la custodia cautelare ai domiciliari con il braccialetto elettronico. L’uomo è accusato di tentato omicidio, porto e detenzione di arma clandestina e ricettazione. Sul caso indagano carabinieri e polizia di Licata.

È stato lui stesso a far ritrovare la pistola ai carabinieri durante la perquisizione. La sparatoria, alla cui base ci sarebbero dissidi economici tra i due, è avvenuta nella serata di ieri, mercoledì 28 luglio, nei pressi di via Grangela. Dei quattro colpi esplosi soltanto uno è andato a segno, colpendo di striscio a un braccio l’imprenditore 71enne.

Chi è il consigliere comunale che ha sparato a Licata

A sparare è stato il 48enne Gaetano Aronica, eletto nel 2018 con la Lega. Il consigliere è stato denunciato per tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco dopo aver esploso quattro colpi di pistola contro un ex socio di affari di 71 anni, che è rimasto ferito a un braccio fortunatamente in modo non grave: se il proiettile l’avesse colpito a qualche centimetro di distanza ora l’anziano probabilmente sarebbe morto.

Chi è Gaetano Aronica, il consigliere comunale della Lega di Licata che ha sparato ad un socio

È Gaetano Aronica il consigliere comunale della Lega di Licata che ha sparato ad un socio. Il consigliere è stato denunciato per tentato omicidio e porto abusivo di arma da fuoco dopo aver esploso quattro colpi di pistola contro un ex socio di affari di 71 anni, che è rimasto ferito a un braccio fortunatamente in modo non grave: se il proiettile l’avesse colpito a qualche centimetro di distanza ora l’anziano probabilmente sarebbe morto.

Dalla Lega fanno sapere che il consigliere comunale di Licata “non è stato mai tesserato al partito”. La sparatoria è avvenuta a pochi passi dalla sede del Comune, in via Grangela, dove nel pomeriggio si era tenuta una seduta dal consiglio comunale a cui Aronica aveva partecipato.

Articoli correlati

Back to top button