Cronaca

Roma, lite di condominio finisce nel sangue: due fratelli accoltellati

È stato arrestato per tentato omicidio e lesioni personali aggravate

Lite di condominio finisce nel sangue nella notte di lunedì scorso 1 agosto in zona Primavalle, a Roma: due fratelli vengono accoltellati da un vicino di casa di 48 anni. È stato arrestato per tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Lite a Roma, due fratelli accoltellati da un vicino

Tentato omicidio e lesioni personali aggravate sono i reati dei quali dovrà rispondere il vicino dei due fratelli feriti da un’arma da taglio a Roma. L’uomo di 48 anni è gravemente accusato di aver accoltellato i due durante un litigio condominiale.

I fatti

I fatti sono avvenuti nella notte di lunedì scorso in zona Primavalle. Vittime un uomo e una donna che sono stati trasportati in ospedale dai sanitari del 118.

Secondo una prima dinamica ricostruita dalle forze dell’ordine arrivate sul posto, l’aggressore stava discutendo con i fratelli quando la donna, di 21 anni insieme al fratello, hanno bussato alla porta del vicino per chiedergli cosa stesse avvenendo. Ha aperto e vedendo i due vicini, li ha aggrediti e accoltellati.

Le ferite da taglio

La donna e il fratello sono stati trasportati in ospedale per le ferite da taglio: la donna per una ferita all’addome, mentre l’uomo è stato ferito al torace.

Articoli correlati

Back to top button