CronacaTv e Spettacoli

Lollobrigida, rissa fuori la camera d’ospedale prima della morte

L'ex marito dell'attrice, Francisco Javier Rigau, avrebbe aggredito un amico che voleva vederla

Gina Lollobrigida, rissa fuori la camera d’ospedale prima della morte. L’ex marito dell’attrice, Francisco Javier Rigau, avrebbe aggredito un amico che voleva vederla. L’accaduto, sarebbe venuto fuori a Storie Italiane, ecco cosa è stato raccontato.

Gina Lollobrigida, rissa fuori la camera d’ospedale

A 24 ore dalla morte di Gina Lollobrigida, scomparsa ieri all’età di 95 anni, ecco che viene fuori uno spiacevole retroscena. Al capezzale dell’attrice nella clinica romana in cui si è spenta, oltre al figlio e al nipote, c’era anche l’ex marito Francisco Javier Rigau. Ricordiamo, che l’attrice lo denunciò nel 2013 con l’accusa di averla sposata con l’inganno per ereditare i suoi beni. In questo modo, riuscì ad ottenerne l’annullamento. Stando a quanto raccontato a Storie Italiane da un giornalista, inviato dal programma di Rai 1 fuori la clinica, sarebbe scoppiata una rissa poco dopo la morte della donna.

Rigau, fuori la stanza, avrebbe impedito a un caro amico di Gina Lollobrigida, Adriano Aragozzini, di entrare per darle un ultimo saluto. L’imprenditore spagnolo sarebbe arrivato ieri mattina in ospedale a Roma, raggiungendo Milco e Dimitri Skofic, il figlio e il nipote della diva, con cui ha ottimi rapporti (nonostante lei non voleva più avere nulla a che fare con lui) e avrebbe aggredito l’uomo. Quest’ultimo, aveva parecchio insistito per vedere la donna, ma alla fine gli sarebbe stato impedito, almeno stando al racconto che è stato riportato in tv.

Articoli correlati

Back to top button