Economia

Per contrastare l’evasione fiscale arriva la “lotteria degli scontrini”. Estrazioni mensili fino a 10mila euro e una finale annuale da un milione

Arriva la “lotteria degli scontrini”. Si tratta di biglietti virtuali calcolati sulla base dello scontrino. La giocata minima sarà di 1 euro e ogni 10 centesimi darà diritto a un biglietto virtuale.

Per contrastare l’evasione fiscale arriva la “lotteria degli scontrini”

Ci saranno estrazioni mensili con premi fino a 10mila euro e un’estrazione finale annuale con maxi-premio da un milione di euro.

A tanto ammontano le vincite previste dalla nuova lotteria degli scontrini rilanciata dal decreto fiscale di fine anno pronta ad entrare in vigore il 1° gennaio 2020.

L’obiettivo è duplice: motivare i contribuenti a chiedere lo scontrino fiscale per fare emergere quanto più nero possibile e comunicare il proprio codice fiscale. Scopo primario resta contrastare l’evasione fiscale.

Come funziona

Stando a quando prevede la norma istitutiva della lotteria dello scontrino, gli acquisti effettuati con bancomat e carte di credito-debito daranno diritto, ai fini del calcolo dei biglietti virtuali, a una maggiorazione del 20% dell’importo speso.

Sarà il contribuente a dover dichiarare di voler partecipare alla lotteria degli scontrini chiedendo al commerciante di turno (o al libero professionista) l’inserimento del proprio codice fiscale nella ricevuta.

Tutte le informazioni raccolte andranno a confluire in una sorta di database, dal quale, prima ogni mese e poi a fine anno, verranno estratti i vincitori.

 

 

Articoli correlati

Back to top button