Cronaca

Improvviso malore in azienda: perde la vita Andrea Riello, noto imprenditore veneto

Riello è stato stroncato da un malore improvviso che lo ha colpito nel pieno delle attività quotidiane nella sua azienda a Minerbe, in provincia di Verona

Nella mattinata di oggi è morto Andrea Riello, noto imprenditore veneto, a causa di un malore improvviso mentre era nella sua azienda, la Riello Sistemi a Minerbe, in provincia di Verona. Una morte fulminea che ha lasciato senza parole e nello sconforto colleghi e amici, ma anche tutta l’imprenditori venera.

Malore improvviso nell’azienda a Verona, morto Andrea Riello

Lutto nell’imprenditoria veneta per la morte improvvisa di Andrea Riello. L’uomo si trovava nei locali della sua azienda in provincia di Verona quando è stato colpito da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo. Sotto shock colleghi e dipendenti, oltre a tutti i parenti e amici.

Lutto in tutta l’imprenditoria veneta

Una morte fulminea durante le attività quotidiane che svolgeva nella sua azienda, società fondata dal padre Pilade nel 1963 e di cui era presidente e amministratore delegato. Fatale per il sessantenne un infarto. Si sarebbe accasciato al suolo dopo aver avvertito dolori forti.

Vani i tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del suem 118 accorso sul posto.

“Uomo di grande valore e visione”

La notizia ha fatto il giro del web dove sono stati diffusi messaggi di cordoglio in ricordo dell’uomo. Tutta la comunità si stringe intorno al dolore della moglie e delle figlie.

“La notizia della morte improvvisa di Andrea Riello mi colpisce e mi addolora profondamente. Era un uomo e un imprenditore di grande valore e visione, capace di creare un’impresa leader nel suo settore. Era sempre con il sorriso. Un imprenditore illuminato e impegnato che ho avuto modo di conoscere e apprezzare, in particolare quando aveva assunto la Presidenza di Confindustria Veneto.”.

Chi era Andrea Riello

Laureato in Economia aziendale alla Ca’ Foscari di Venezia, Andrea Riello si era trasferito all’estero per specializzarsi in Management aziendale. Riello inoltre aveva ricoperto diversi incarichi associativi. Dal 2005 al gennaio 2009 aveva guidato Confindustria Veneto. È stato anche presidente della Fondazione Campiello, membro del Cda di Unicredit e Consigliere di Amministrazione di Save.

Articoli correlati

Back to top button