Cronaca

Maltempo in Italia, allerta meteo per temporali e venti forti domani 26 novembre | LE REGIONI COINVOLTE

Torna il maltempo in Italia: la Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali associati a vento forte

Torna il maltempo in Italia: la Protezione Civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo per piogge e temporali associati a vento forte e mare molto agitato valido a partire dalle 21 di oggi, venerdì 25 novembre e fino alle 21 di domani, sabato 26 novembre sull’intero territorio regionale.

Maltempo in Italia, allerta meteo domani 26 novembre

La Protezione Civile ha previsto che la pressione che insiste sul Mar Tirreno sarà responsabile di un violento maltempo che coinvolgerà nella giornata di domani gran parte delle regioni centro-meridionali, favorendo, successivamente, anche un’intensificazione dei venti dai quadranti orientali su gran parte del nostro Paese.

Così è stato emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo potrebbero causare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

Le previsioni

Dalla serata di oggi si prevedono precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone appenniniche dell’Emilia-Romagna, sui settori costieri della Toscana, sul Lazio centro-meridionale, Campania, Abruzzo, Molise e Sicilia. Per la mattinata di domani si prevedono peggioramenti anche sulla Calabria, Basilicata e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento.

Venti da forti a burrasca su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Lazio, in estensione a Molise, Puglia, Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Previste mareggiate lungo le coste esposte.

Allerta arancione per la Campania, parte del Lazio, Molise e Sicilia. Mentre allerta gialla per i restanti settori del Lazio, sui restanti settori della Campania e Molise, su parte di Emilia-Romagna, Toscana e Sardegna, sull’Umbria, Abruzzo, Puglia, Basilicata e Calabria.

Articoli correlati

Back to top button