Meteo
Trending

Maltempo, in arrivo “uragano Medicane” | Cos’è e dove c’è il rischio alluvioni

Sono attese precipitazioni abbondanti o molto abbondanti che potrebbero provocare improvvise alluvioni

Intensa fase di maltempo sulle regioni meridionali nel weekend del 22-23 ottobre, a causa di un vortice ciclonico che potrebbe poi trasformarsi in un Medicane con effetti pesanti sull’Italia. Ma cos’è? E dove c’è il rischio di alluvioni? Mattia Gussoni, meteorologo del sito www.iLMeteo.it comunica che al Sud è atteso un intenso peggioramento a partire dalla giornata di domenica.

Maltempo, in arrivo uragano Medicane: cos’è

Un ciclone raggiungerà i mari meridionali della Sicilia facendo peggiorare fortemente il tempo dapprima sull’isola e poi sulla Calabria tirrenica. Su queste regioni dal pomeriggio/sera del giorno festivo sono attese precipitazioni abbondanti o molto abbondanti che potrebbero provocare improvvise alluvioni lampo, dapprima in provincia di Palermo e Trapani, poi di Catania e Siracusa e quindi di Reggio Calabria e Catanzaro. Al Centro-Nord invece lo scenario meteorologico risulterà più tranquillo, con un maggiore soleggiamento su gran parte dei settori.

Con l’inizio della prossima settimana il ciclone traslerà verso il Mar Ionio con il rischio che si trasformi in un pericoloso Medicane: questo termine deriva dalla fusione delle parole inglesi MEDIterranean hurriCANE, letteralmente “uragano del Mediterraneo” in quanto per le caratteristiche fisiche della struttura atmosferica ricorda i “mostri” che si formano sugli oceani. Se ciò dovesse concretizzarsi il maltempo diventerà davvero pesante soprattutto sulla Sicilia orientale e sulla Calabria ionica, che verranno sferzate da venti con raffiche fino a 100 km/h e piogge battenti e insistenti per oltre 24-48 ore.

Cos’è il ciclone tropicale mediterraneo

In meteorologia, il ciclone tropicale mediterraneo (detto all’inglese anche medicane, dalla fusione dei termini inglesi MEDIterranean hurriCANE “uragano mediterraneo”, in italiano traducibile come medigano o uraganeo[) è un sistema di bassa pressione caratterizzato da un nucleo caldo, convezione temporalesca attorno ad un centro di venti ben definito, piogge torrenziali, forti venti, che tipicamente compare nell’area del bacino del Mediterraneo. I cicloni tropicali sul Mediterraneo, per quanto anomali, si sviluppano per transizione tropicale, un processo caratterizzato dalla trasformazione dinamica e termodinamica di un ciclone extratropicale in un ciclone tropicale.

Questo processo permette la formazione di cicloni tropicali anche oltre i 30° di Latitudine e su superfici marine inferiori ai 26 °C, generalmente considerate necessarie per lo sviluppo di questi sistemi.

Le previsioni nel dettaglio

  • Sabato 23. Al nord: piovaschi in Emilia e basso Veneto, locali nebbie in pianura. Al centro: più piogge su Adriatiche e alto Lazio, peggiora sul Sud Sardegna. Al sud: piovaschi in arrivo in Basilicata, verso tarda sera peggiora forte su palermitano e trapanese.
  • Domenica 24. Al nord: soleggiato. Al centro: molte nubi su Abruzzo e Molise, peggiora fortemente in Sardegna. Al sud: piogge su Cilento, Basilicata, Calabria ionica, poi peggiora gravemente su palermitano, trapanese e catanese.
  • Lunedì 25: al Nord: cielo sereno o al più poco nuvoloso. Isolate foschie sulle zone di pianura. Al centro: precipitazioni a carattere sparso. Sud: forte maltempo su tutte le regioni, rischio nubifragi sulle aree ioniche.

Articoli correlati

Back to top button