Cronaca
Trending

Case, auto, un anello da 300mila euro: il patrimonio e gli eredi di Maradona

Maradona, eredità, eredi e patrimonio tra immobili, soldi e auto. Si rischia un lungo contenzioso tra tribunali

Dopo il dolore per la morte di Maradona, toccherà alla burocrazia risolvere le grane relative all’eredità di Maradona e ai suoi eredi. Non sarà certamente semplice quantificare il patrimonio del Pibe de Oro, morto a causa di una insufficienza cardiaca acuta nella giornata di ieri, mercoledì 25 novembre.

Eredità, eredi e patrimonio di Maradona: case e immobili

Diego Armando Maradona era in possesso di diversi beni tra immobili, effetti personali, investimenti, automobili e contratti. In Argentina possedeva la residenza di Segurola e Habana e un altro immobile nello stesso quartiere oltre ad una struttura a Puerto Madero.

Era di sua proprietà anche l’abitazione di Rocìo Oliva: l’acquistò per poi trasferirla all’ex compagna. Altre proprietà dell’argentino si trovano nelle zone di Campo de Roca, El Tigre e Nordelta.

Le auto di Maradona

Diego Armando Maradona possedeva 6 automobili. Quattro in Argentina e altre due a Dubai dove si trovano quelle più costose, ovvero una BMW i8 da 145mila euro e una Rolls Royce Ghost da 300mila euro.


maradona-eredita-patrimonio-eredi-case-soldi-auto-oggetti
La Rolls Royce da 300mial euro di Maradona

Gli investimenti di Maradona

L’avvocato Matìas Morla, che ha denunciato un ritardo di 12 ore nei soccorsi, ha aiutato Maradona a chiudere importanti accordi commerciali. Su tutti quello con la Konami, casa asiatica che produce videogiochi tra cui Pro Evolution Soccer, ma anche con un brand di abbigliamento sportivo oltre a diverse attività tra Cina, Cuba Bielorussia. 


morte-maradona-soccorsi-ritardo-12-ore
Maradona e l’avvocato Morla

Dopo l’esperienza come presidente onorario della Dynamo Brest, Maradona ha ottenuto un anello di diamanti del valore di 300mila euro o e un mezzo anfibio 4X4 che può navigare a 8 chilometri all’ora.

Gli eredi di Maradona

Oltre alla difficoltà nel quantificare il patrimonio di Maradona, legali e notai dovranno far chiarezza sugli eredi del campione argentino. Se quest’ultimo dovesse aver trasferito tutti i suoi beni o una parte con donazioni fatte in vista, si rischierebbe un contenzioso in tribunale dagli esiti e dalla tempistica incerti.

Tra gli eredi dell’argentino ci sono i cinque figli riconosciuti e tre nipoti ma potrebbero rientrare nel novero anche figli nati da relazioni che Maradona avrebbe avuto a Cuba durante il soggiorno nell’isola caraibica.

  • Diego Armando Maradona Sinagra (Diego Junior) è Il primogenito dei figli di Maradona nato nel settembre 1986.
  • Dalma Nerea Maradona Villafañe nata a Buenos Aires nel 1986.
  • Gianinna Dinorah Maradona Villafañe nata nel 1989 a Buenos Aires (sorella minore di Dalma).
  • Jana Maradona nata nel 1995 dalla relazione tra Maradona e Valeria Sabalain.
  • Diego Fernando Maradona Ojeda (Dieguito) Nato nel 2013 a Buenos Aires, è figlio di Verónica Ojeda.
  • Santiago Lara, figlio illegittimo (mai riconosciuto) nato nel 2011 da una relazione con la modella Natalia Garat.
  • Le gemelle Joana e Lu, nate dalla relazione con Adonay Fruto nel periodo compreso tra il 2000 e il 2005.

Articoli correlati

Back to top button