Cronaca

Maradona, giallo sull’anello da 250mila euro misteriosamente scomparso

La figlia Giannina accusata di essersi appropriata del gioiello

Maradona, rubato un anello da 250mila euro: accusata la figlia Giannina, che avrebbe ricevuto io gioiello da Maxi Pomargo, il più stretto collaboratore del Pibe de Oro. Lei nega con forza le accuse e risponde sui social “Se mi uccidono cercando un anello che non ho sono tutti complici”.

Maradona, rubato un anello da 250mila euro: accusata la figlia Giannina

Non c’è pace per Diego Armando Maradona, il campione anche dopo la morte continua a fare discutere: i recenti fatti che sono emersi dalle indagini sulla sua morte, hanno fatto emergere alcuni aspetti della vita del campione a lungo tempo ignorati.

In pochi gli volevano bene

Uno di questi aspetti, forse il più triste, è rappresentato dall’assoluta indifferenza che pervadeva tutte le persone che erano a più stretto contatto con il Pobe de Oro, dai figli all’entourage: tutti miravano ad avere una fetta del patrimonio, senza curarsi di lui, neanche negli ultimi giorni della sua vita.

Il medico personale

Dopo l’audio shock del suo medico personale, adesso viene fuori la questione dell’anello da 300mila dollari, regalato a Maradona dal club bielorusso della Dinamo Brest 3 anni fa.  Il Pobe de Oro è stato presidente onorario della squadra fino alla fine della sua vita.

Giannina ha davvero l’anello?

L’avvocato Mario Baudry, legale di Diego Fernando, figlio del campione e di Veronica Ojeda, ha dichiarato ad un programma televisivo che quell’anello venne consegnato a Giannina Maradona da Maxi Pomargo, il più stretto collaboratore del Pibe de Oro.

La replica sui social

Gianinna, secondogenita di Maradona, ha replicato alle accuse sui social “Se mi uccidono cercando un anello che non ho sono tutti complici”.

Articoli correlati

Back to top button