Cronaca

Marco Rizzo festeggia per la morte di Gorbaciov: “Aspettavo questo momento dal 1991”

Marco Rizzo del Partito Comunista festeggia per la morte di Mikhail Gorbaciov, che cos'ha scritto sul post

Marco Rizzo, il segretario generale del Partito Comunista, ha commentato la notizia della morte dell’ex presidente dell’Urss Mikhail Gorbaciov con un post sui social: “Era dal 26 dicembre 1991 che avevo aspettato di stappare la migliore bottiglia che avevo…”. Il messaggio, con tanto di bottiglia di champagne, è diventato presto virale ed ha suscitato numerose polemiche.

Marco Rizzo festeggia per la morte di Gorbaciov: il post sui social

Marco Rizzo ha citato la data che segnò la fine dell’Unione Sovietica e pubblicato la foto di un tappo che salta da una bottiglia per “festeggiare l’occasione”. Il suo post su Twitter è stato sommerso di reazioni. Non sono mancate nemmeno le polemiche da parte degli utenti.


marco rizzo gorbaciov
Il post di Marco Rizzo sui social

Com’è morto Mikhail Gorbachev

La notizia delle difficili condizioni di salute di Gorbaciov era già stata data a marzo di quest’anno da Dmitry Muratov, redattore capo del giornale russo libero e indipendente Novaya Gazeta, il periodico che è sempre stato preso di mira dalla censura di Mosca a causa delle sue inchieste. In una intervista aveva rivelato:

“Ho visitato Gorbaciov in ospedale. Ha compiuto da poco 91 anni e non sta bene, ma mi ha confermato che bisogna fare quanto possibile per fermare la minaccia di una guerra nucleare”.

L’ex presidente sovietico aveva subito un intervento chirurgico nel 2016, durante il quale gli era stato anche installato un pacemakeral cuore. Sempre in quell’anno, l’ex leader sovietico aveva asserito di vergognarsi dell’azione politica intrapresa dall’attuale presidente russo Vladimir Putin e dall’allora premier Dmitri Medvedev, che si è reso in ultimo protagonista di vere e proprie minacce all’Occidente. Ieri, martedì 30 agosto, il suo cuore ha smesso di battere.

Articoli correlati

Back to top button