Cronaca

Riviera Romagnola, divieti revocati per l’escherichia coli

Mare sporco, bagno vietato lungo la Riviera Romagnola: in ventotto punti non sarà possibile fare il bagno secondo un'ordinanza

Mare sporco lungo la Riviera Romagnola: addio al mito dell’estate tra Riccione, Rimini e Cattolica dove – in molti punti – è stato vietato temporaneamente di fare il bagno. Un divieto che riguarda ben 28 punti della riviera romagnola per valori anomali. In queste zone, infatti, è stato superato il limite della presenza del batterio escherichia coli.

In base ai campionamenti programmati, Arpae, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, ha registrato il superamento dei limiti in 28 su 98 punti di misura. Divieti, dunque, a Goro, nel tratto di Pinarella di Cervia e in 26 località del Riminese: trenta, in tutto, i chilometri di costa coinvolti. Il divieto per il rischio di valori fuori norma è consueto nelle 24 ore successive alle piogge, perché vengono aperti gli sforatori a mare. I divieti sono stati revocati poche ore dopo.

Mare sporco, bagno vietato lungo la Riviera Romagnola

“Al momento le ipotesi possibili per spiegarne le cause sono rappresentate da un insieme di eccezionali condizioni meteorologiche, – prosegue la nota ufficiale dell’Arpae, – che, sommandosi, possono aver avuto un effetto particolarmente impattante sulla composizione delle acque marine”. Attualmente, sono in corso dei campionamenti, 14 dei quali sono già stati effettuati e si attendono i risultati.

Dunque, da mercoledì 27 luglio è scattato il divieto di fare il bagno nel tratto di litorale ravennate che va dal porto di Cervia fino a Tagliata che si trova al confine con Cesenatico (Forlì-Cesena). Nella misura non rientra Milano Marittima che, sebbene in territorio comunale cervese, si trova a nord del capoluogo.

L’ordinanza

Massimo Medri, sindaco di Cervia, ha firmato un’ordinanza che ha portato al divieto di balneazione legato all’esito delle analisi microbiologiche sui campionamenti fatti il 27 luglio nella zona a sud della costa cervese. In particola nel mirino c’è finita la concentrazione dei colibatteri risultata superiore ai limiti di legge. Arpae riporta le località dove è in vigore il divieto di balneazione:

  • Spiaggina – Comune di Goro
  • Cervia Pinarella – Comune di Cervia
  • Bellaria – Foce Vena 2 – Comune di Bellaria Igea Marina
  • Bellaria – Foce Uso 100m S – Comune di Bellaria Igea Marina
  • Bellaria – Rio Pircio – Comune di Bellaria Igea Marina
  • Bellaria – Pedrera Grande N – Comune di Bellaria Igea Marina
  • Torre Pedrera – Pedrera Grande Sud – Comune di Rimini
  • Torre Pedrera – Cavallaccio – Comune di Rimini
  • Viserbella – La Turchia – Comune di Rimini
  • Viserba – La Sortie – Comune di Rimini
  • Viserba – Spina-Sacramora – Comune di Rimini
  • Rivabella – Turchetta – Comune di Rimini
  • Rimini – Foce Marecchia 50m N – Comune di Rimini
  • Rimini – Foce Marecchia 50m S – Comune di Rimini
  • Rimini – Ausa – Comune di Rimini
  • Bellariva – Colonnella 1 – Comune di Rimini
  • Bellariva – Colonnella 2 – Comune di Rimini
  • Marebello – Istituto Marco Polo – Comune di Rimini
  • Miramare – Roncasso – Comune di Rimini
  • Miramare – Rio Asse N – Comune di Rimini
  • Riccione – Foce Marano 50m N – Comune di Riccione
  • Riccione – Fogliano Marina – Comune di Riccione
  • Riccione – Porto Canale 100m N – Comune di Riccione
  • Riccione – Porto Canale 100m S – Comune di Riccione
  • Riccione – Colonia Burgo – Comune di Riccione
  • Misano Adriatico – Rio Alberello – Comune di Misano Adriatico
  • Misano Adriatico – Rio Agina – Comune di Misano Adriatico
  • Cattolica – Torrente Ventena 50m N – Comune di Cattolica

Divieti revocati per l’escherichia coli

I parametri del batterio Escherichia Coli nel mare della riviera emiliano-romagnola sono rientrati nei limiti in tutti i punti dove si erano registrate anomalie. Nel pomeriggio saranno emesse le ordinanze dei sindaci per il ritiro delle ordinanze di divieto temporaneo di balneazione. Lo ha detto l’assessore regionale all’Ambiente, Irene Priolo, in una conferenza stampa sul tema.

Articoli correlati

Back to top button