Coronavirus, il professor Galli: “Non siamo pronti per la fase 2”

massimo-galli-italia-fase-2-coronavirus-non-siamo-pronti

Massimo Galli, l'Italia e la fase 2: "Siamo lontani dall'essere pronti. Non abbiamo idea di quando si possa sopire l’ultima infezione"

Massimo Galli boccia l’Italia sulla fase 2. Nei giorni scorsi il medico e infettivologo milanese, è intervenuto in collegamento con Live non è la D’Urso parlando della fase 2 che inizierà il prossimo 4 maggio.

Massimo Galli, l’Italia e la fase 2

“Siamo abbastanza lontani dall’esser pronti, è necessario avere una situazione più sicura possibile per evitare una seconda ondata di focolai di infenzione. Il Paese non è tutto uguale. Non abbiamo idea di quando si possa sopire l’ultima infezione, ma è importante programmare la riapertura in termini di scelte, quali sono le attività da riaprire e soprattutto in che modo potranno farlo, con che stratificazione, con quali strumenti diagnostici, altrimenti il 4 maggio sarà un’altra data di speranza senza nessuna certezza”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG