Cronaca

Matteo Messina Denaro, parla la compagna di Andrea Bonafede: “Come faceva a dirgli di no?”

Ecco cosa ha detto

La compagna di Andrea Bonafede, Rosa Leone, ha lasciato le proprie dichiarazioni su quanto avvenuto e i legami con il boss Matteo Messina Denaro: “Io non lo sapevo ma mi metto nei suoi panni. Come faceva a dirgli di no?”. Ecco cosa ha detto.

Matteo Messina Denaro, le dichiarazioni della compagna di Andrea Bonafede

Mi metto nei suoi panni: come faceva a dire di no a Matteo Messina Denaro? Credo che anch’io avrei fatto lo stesso se mi fosse capitato, anch’io per paura avrei ceduto a un boss di quel calibro la mia carta d’identità”. A lasciare questa dichiarazione in un’intervista al Corriere della Sera è Rosa Leone, compagna da 11 anni dell’uomo che ha fornito i suoi documenti (e molto altro) al superlatitante. “Adesso l’ho lasciato, ho chiuso con lui, non voglio saperne più niente”, aggiunge.

Rosa Leone ancora sotto shock

Ancora sotto shock, incredula e spaventata, per quanto avvenuto quel lunedì a Palermo quando il boss è stato trovato con in tasca la carta d’identità del compagno: “Mi è esplosa una bomba in casa, io non mi ero accorta di nulla, Andrea mi ha nascosto tutto. La nostra vita è distrutta, è tutto finito. Anche se io l’amo ancora tantissimo”.

“Andrea – prosegue – mi ha detto che loro due si conoscono da quando erano ragazzi. In fondo lo capisco, mi metto nei suoi panni: come faceva a dire di no a Matteo Messina Denaro? Credo che anch’io avrei fatto così se mi fosse capitato, anch’io per paura avrei ceduto a un boss di quel calibro la mia carta d’identità. Tutti secondo me al suo posto l’avremmo fatto”.

Articoli correlati

Back to top button