Matteo Renzi chiede lo stop del reddito di cittadinanza: “non è così che l’Italia uscirà dall’emergenza Coronavirus”

matteo-renzi-stop-reddito-cittadinanza

Il leader di Italia Viva torna ad attaccare il reddito di cittadinanza affermando che non saranno sussidi e assistenzialismo a far riprendere il Paese

Matteo Renzi torna ad attaccare il reddito di cittadinanza affermando che non è con sussidi e assistenzialismo che l’Italia si riprenderà dall’emergenza Coronavirus. “Ieri è stato approvato il piano shock in piccolo nel decreto Semplificazioni. Il vero ruolo di Italia Viva è questo: ci dicono che siamo folli e poi ci danno ragione. Certo, con lo sblocca cantieri ci hanno messo 8 mesi ma alla fine c’è. La mossa del cavallo questa: basta reddito di cittadinanza, sussidi e assistenzialismo“.

Renzi attacca: “basta reddito di cittadinanza, sussidi e assistenzialismo”

Proprio Renzi, alcuni giorni fa, era intervenuto per commentare gli equilibri, spesso complicati, tra le forze di maggioranza. E in particolare con il Movimento Cinque Stelle. In quell’occasione parlando del Meccanismo europeo di stabilità: “Avete presente gli 80 euro? Li chiamavano ‘mancia elettorale’. Dopo anni di critiche ci hanno messo qualche euro in più ed è diventata la loro ‘grande rivoluzione’. Con il Mes andrà allo stesso modo. Si inventeranno qualcosa per renderlo digeribile sui giornali. Ma la sostanza è che quei soldi ci servono, punto. E li prenderemo. Questa è politica, non populismo“.

Su questo tema, proprio come sul reddito di cittadinanza, la misura cavallo di battaglia dei pentastellati, il leader di Italia Viva non ha mai nascosto le profonde differenze con gli alleati di governo. Più volte ha lanciato appelli affinché il provvedimento venisse abolito.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG