Cronaca

Maturità 2022, boom di 100 e lode: aumento record rispetto a 10 anni fa

I dati sulla Maturità 2022

La Maturità 2022 ha registrato un record di 100 e lode. Sono ben 16.384 i diplomati col massimo dei voti, 1.147 in più dell’anno scorso, con incrementi distribuiti quasi a senso unico a favore delle regioni del Mezzogiorno (+1.344) e, al contrario, decrementi per le regioni settentrionali (-279).

Maturità 2022, boom di 100 e lode

I dati emergono da uno studio di Tuttoscuola, secondo cui a raggiungere la lode è stato il 3,2% dei diplomati, più del doppio rispetto a tre anni fa (1,5%), il triplo rispetto al 2015-16 (1,1%) e più del quintuplo del 2011-12 (0,6%). Le prove Invalsi tolgono però credibilità a questi risultati.

Differenze fra Nord e Sud

Sono 1.053 gli studenti eccellenti della Lombardia che nel 2022 si sono diplomati con 100 e lode all’esame di Maturità. Poco meno dei 1.149 che hanno raggiunto lo stesso traguardo in Calabria. La differenza è che in Lombardia si sono diplomati in 74.144 (quindi solo l’1,4% è stato valutato con il massimo dei voti), in Calabria in 18.477 (il 6,2% ha preso la lode). In altri termini in Lombardia solo uno studente su 70 è stato valutato meritevole di lode, in Calabria uno ogni 16.

Record di centisti anche in provincia di Salerno

Maturità 2022 da record a Salerno dove si soni registrati diversi centisti e lodi tra gli studenti. Sono 2.336 i diplomati con almeno un cento alla maturità 2022: 2.336 candidati su 16.692 maturati. La percentuale dei centisti è del 14%. I lodati sono stati 667. In Campania – secondo il report del ministero dell’Istruzione – i maturati con cento sono stati il 10,7%, mentre i lodati il 4,1%. Questo significa che la provincia di Salerno porta a casa il primato della maturità con i voti più alti rispetto al dato regionale.

 

Articoli correlati

Back to top button