Lo spirito che protegge le case napoletane: la ‘Bella Mbriana’

La bella Mbriana, la leggenda raccontata dal folklore napoletano, chi è, la storia ed il triste sogno d'amore della fanciulla

A Napoli si può anche essere scettici sulle storie di fantasmi e non credere agli spiriti, buoni o cattivi che siano, salutare la Signora Mbriana, però, quando si entra in casa è obbligatorio per gli abitanti della città. Un semplice “Buonasera Bella Mbriana” può esserci d’aiuto.


bella mbriana2


Chi è lo spirito che dimora nelle case di Napoli? La leggenda della bella ‘Mbriana’

A Napoli si narra la leggenda di una bellissima principessa, tanto bella quanto infelice, e del suo amore mai vissuto. Un amore così forte ed assoluto che, una volta perduto, aveva causato in lei un vuoto assoluto.

Fu tanta la disperazione per la giovane che divenne folle per quell’amore e la sua pazzia l’aveva condotta a vagare per i vicoli della città, come un’ombra, alla ricerca di qualcosa o di qualcuno che mai trovò.

Il re, suo padre, disperato, non sapendo cosa fare, per proteggerla, decise di ricompensare anonimamente coloro che aprivano la loro casa alla sua povera figlia, impietositi dalla sua infelicità.

Così nacque la leggenda dell’anima buona che dimora nelle case e le protegge donandoci benessere e salute. Non si può vederla se non per qualche breve istante, si dice che se occhio umano si posa su di lei, la fanciulla si trasformi in un piccolo geco e scappi via.

TAG