Cronaca

Tragedia a Milano, 26enne licenziato per calo vendite si suicida

Tragedia a Milano: un 26enne di origini senegalesi si è suicidato dopo essere stato licenziato per calo vendite. Il giovane si è gettato nel vuoto dalla finestra del bagno del suo appartamento

Suicidio a Milano: 26enne si getta nel vuoto dopo il licenziamento

La vittima aveva appena ricevuto la chiamata da parte del suo datore di lavoro, proprietario di un negozio di alimentari in zona Navigli, che gli comunicava di averlo licenziato per via del calo delle vendite dovuto all’emergenza coronavirus.

La tragedia è avvenuta attorno alle 19:50 di lunedì sera in via Pastorelli. 

Articoli correlati

Back to top button