Cronaca

Milano, lega la fidanzata a una sedia e la stupra: arrestato 45enne

Lega la compagna ad una sedia e la stupra. La Polizia di Milano ha tratto in arresto un 45enne. La fidanzata, ha riportato ferite guaribili in 20 giorni.

Maltrattamenti ed abusi sessuali: nei guai un 45enne di Milano

Maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale nei riguardi della compagna, una ragazza di 25 anni di origini marocchine. Sono le accuse a cui deve rispondere un uomo italiano di 45 anni, arrestato dalla polizia. Lo scorso 4 maggio il 45enne, già in carcere a San Vittore per un altro reato, è stato raggiunto da un’ordinanza di custodia cautelare che gli è stata notificata dagli agenti del commissariato di Sesto San Giovanni.

Minacce e violenze sessuali

Le violenze, sono cominciate lo scorso luglio, quando la ragazza è andata a convivere con l’uomo nel suo appartamento di Rozzano, Milano. Dopo neanche dieci giorni di convivenza per la giovane è cominciato un vero e proprio incubo: schiaffi,  offese, aggressioni sia verbali che fisiche e infine violenze sessuali.

Un giorno il 45enne ha avvicinato la fidanzata, l’ha legata a una sedia e infine l’ha violentata. Lei è riuscita a chiedere aiuto alla mamma, le ha spiegato quanto accadeva in quell’appartamento, con una scusa è riuscita ad allontanarsi da casa e così, qualche giorno più tardi, si è recata nel commissariato più vicino per sporgere denuncia. Ai poliziotti ha raccontato tutto e gli inquirenti, dopo aver accertato i fatti raccontati dalla donna, hanno formulato le accuse di maltrattamenti, lesioni e violenza sessuale nei confronti dell’uomo.

 

Articoli correlati

Back to top button