Cronaca

Milano, rissa durante la partita di calcio: papà scavalca la recinzione e picchia l’arbitro

Entrambe le società sono state multate per “comportamenti gravemente offensivi”

Alla fine di una partita di calcio under 15 è scoppiata una rissa dopo che il padre di un giocatore ha scavalcato la recinzione e ha picchiato l’arbitro. La rissa è avvenuta all’interno dello stadio Gaetano Scirea di Cernusco sul Naviglio, a Milano.

La rissa durante la partita di calcio

La squadra di casa, l’Fc Cernusco, vuole mantenere il primo posto nella classifica degli Allievi provinciali 2007. Ospiti quel giorno sono gli atleti del Cassina calcio, una squadra con un posizionamento ben più insoddisfacente, ma che a fine incontro riesce a tenere il risultato sullo 0 a 0.

Dopo il triplice fischio, però, si scatena la rissa che coinvolge anche gli spettatori, tra questi in particolare un genitore scavalca la recinzione e va a picchiare l’arbitro.

Le ammende per le società

Anche la partita stessa non è stata caratterizzata da grande sportività. Due giovani calciatori sono stati espulsi, così come l’allenatore e un dirigente dei padroni di casa. Il referto dell’arbitro datato 19 novembre parla di “comportamento gravemente offensivo” dei tifosi dell’Fc Cernusco nei confronti dell’arbitro. A questo, viene aggiunta la “responsabilità oggettiva relativamente ad aggressione fisica” subita dall’arbitro a fine gara. Per questo motivo, la società è stata multata per 150 euro.

Più bassa l’ammenda per il Cassina calcio, 60 euro, per “comportamento gravemente offensivo”.

Le squalifiche

Per quanto riguarda, invece, Luca Migale non potrà sedere in panchina fino al 5 febbraio 2023 per “espressioni ingiuriose”. Uno stop molto lungo, quindi, per l’allenatore dell’Fc Cernusco, ma che assume un altro aspetto considerando che dal 5 dicembre al 28 gennaio il campionato è sospeso per la pausa natalizia.

Il dirigente, poi, non potrà assistere alle gare fino al 4 dicembre. I due giovani calciatori espulsi, infine, dovranno scontare una squalifica per tre giornate di campionato.

Articoli correlati

Back to top button