Cronaca

Milano, nascondeva oltre 300mila euro nello zaino: arrestato 37enne

Documenti falsi e oltre 300mila euro nello zaino. Ieri, 4 dicembre 2020, i poliziotti hanno arrestato un 37enne a Milano

Documenti falsi e oltre 300mila euro nello zaino. Per un 37enne di origine algerina ieri mattina, venerdì 4 dicembre, gli uomini della polizia hanno fatto scattare le manette dopo un controllo in un hotel di via Lulli a Milano.

Milano, oltre 300mila euro nello zaino: arrestato 37enne con documenti falsi

Ieri mattina gli agenti dell’ Ufficio Volanti sono giunti al 37enne a seguito di un controllo alloggiati presso un hotel di via Lulli.
Secondo i dati rilasciati al momento della registrazione risultava essere irregolare sul territorio nazionale, e con precedenti penali. Raggiunta la stanza dell’algerino, costui, alla vista degli agenti, ha reagito in modo agitato.

L’attenzione di poliziotti è stata attirata da alcuni involucri di cellophane e carta alluminio, tipici del confezionamento di #stupefacenti, che il 37enne aveva adagiato sulla scrivania della camera.

La perquisizione

La perquisizione del locale ha avuto esito negativo per quanto riguarda armi e droga, ma all’interno di uno zaino sono state rinvenute numerose banconote per un totale di 336.800 euro.

I fatti

Il 37enne ha dichiarato di aver rubato quello zaino a bordo del treno con il quale, da Reggio Emilia, era giunto fino a Milano.

Con l’ausilio dei colleghi Polfer di Reggio Emilia, i poliziotti dell’Ufficio Volanti di Milano hanno appurato che il 37enne fosse salito a bordo di un Freccia Rossa da Reggio Emilia con un solo zaino, per poi scendere alla stazione di Milano Rogoredo con indosso anche quello contenente l’ingente somma sequestrata dagli agenti.

L’arresto

Il 37enne è stato infine arrestato in quanto il documento esibito è risultato contraffatto.

Articoli correlati

Back to top button