Cronaca

Minacce e insulti a Liliana Segre dopo il vaccino, perquisizioni e sequestri a 75enne e 40enne

Sequestri in casa dei responsabili delle minacce social a Liliana Segre. Si tratta di un pensionato 75enne di Cagliari e un 40enne

Scattano perquisizioni e sequestri dopo le minacce Liliana Segre. Nell’ambito dell’indagine sulle minacce aggravate dall’odio razziale rivolte online alla senatrice Liliana Segre il giorno in cui si sottopose al vaccino, la polizia postale e gli uomini della Digos hanno effettuato perquisizioni e sequestri nei confronti di due persone.

Minacce a Liliana Segre, sequestri in casa dei responsabili

Si tratta di un pensionato 75enne della provincia di Cagliari e un 40enne del Viterbese. Gli insulti erano contenuti in commenti sotto un post Facebook del 18 febbraio.  Gli autori dei commenti antisemiti più aggressivi apparsi sui social sotto il post in cui il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ringrazia la senatrice per la sua testimonianza subito dopo essere stata vaccinata 18 febbraio scorso contro il Covid sono G.G.T di 75 anni residente a Porto Scuso nel Cagliaritano e G.T. di 40 anni residente a Valentano nel Viterbese.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button