Cronaca

Minacce e insulti no vax a Bassetti: blitz della Digos in tutta Italia

Perquisizioni nei confronti di 9 persone ritenute appartenenti a gruppi novax che avrebbero organizzato attività di stalking coordinate contro il medico: identificate complessivamente 36 persone

Minacce e insulti a Matteo Bassetti. Blitz della Polizia in tutta Italia contro esponenti del mondo no vax accusati di aver insultato e minacciato a più riprese il Direttore della Clinica Malattie Infettive del Policlinico San Martino di Genova. L’inchiesta, scattata dopo le querele presentate da Bassetti seguito di diversi episodi ai suoi danni, è coordinata proprio dalla Procura della Repubblica del capoluogo ligure ma ha interessato in queste ore agenti della Digos sparsi in tutta Italia. Il blitz infatti ha riguardato diverse città da nord a sud dove sono residenti i presunti responsabili dei fatti.

No vax minacciano Bassetti: perquisizioni in tutta Italia

Da questa mattina all’alba decine di agenti hanno fatto scattare perquisizioni personali e domiciliari nei confronti di 9 persone ritenute appartenenti a gruppi novax che avrebbero organizzato vere e proprie attività di stalking coordinate contro il medico ed esponenti delle istituzioni. All’operazione, oltre  alla Digos di Genova, hanno preso parte anche gli uffici competenti della polizia di Milano, Napoli,Avellino, Lecce, Modena, Parma e Trento, con il coordinamento della Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e la collaborazione dei Compartimenti di Polizia Postale territorialmente competenti.

L’inchiesta in generale ha permesso di identificare complessivamente 36 persone che sono state iscritte nel registro degli indagati nel fascicolo ella Procura genovese che ipotizza per loro a vario titolo i reati di istigazione a delinquere, atti persecutori, minaccia aggravata, diffamazione e molestie.


Articoli correlati

Back to top button