Cronaca

Modena, rimane chiuso fuori casa mentre va alla camera ardente del padre: si arrampica, cade e muore

Rimane chiuso fuori casa mentre va alla camera ardente del padre. Un 42enne, Alessandro Scotti, è morto a Modena

Rimane chiuso fuori casa mentre va alla camera ardente del padre. Un 42enne, Alessandro Scotti, è morto a Formigine, in provincia di Modena, cadendo dal terzo piano della palazzina in cui abitava.

Modena, rimane chiuso fuori casa: si arrampica, cade e muore

L’uomo era appena uscito di casa per andare in ospedale, alla camera ardente del padre morto il giorno prima, quando si è reso conto di essersi chiuso fuori e di aver lasciato le chiavi (dell’abitazione e della macchina) dentro l’appartamento. Così, è tornato indietro, ha chiesto a un vicino di aprire il portone principale ed è uscito da una finestra del pianerottolo nel tentativo di raggiungere il balcone al terzo piano (aveva lasciato la porta-finestra aperta), ma, mentre si arrampicava sulla facciata del palazzo, è precipitato ed è morto. Lo riporta Il Resto del Carlino.

Il dramma

La tragedia è avvenuta mercoledì, intorno alle 7. Inutile l’intervento del 118 dopo la caduta, il 42enne era già morto. Dell’accaduto si occupano i carabinieri. Venerdì, Scotti avrebbe dovuto partecipare al funerale del padre, morto a 75 anni all’ospedale di Baggiovara (Modena).  Originario della Campania, Scotti viveva a Formigine da 20 anni. Lascia un figlio di 16 anni.

Articoli correlati

Back to top button