CronacaTv e Spettacoli

Addio a Monica Vitti: i film più belli dell’attrice scomparsa a 90 anni

Monica Vitti, i film più belli dell'attrice morta a 90 anni. In particolar modo, l'attrice è ricordata per le sue interpretazioni drammatiche

Quali sono i film più belli interpretati da Monica Vitti, l’attrice romana morta all’età di 90 anni il 2 febbraio del 2022. Maria Luisa Ceciarelli, conosciuta ai più con lo pseudonimo Monica Vitti, è stata una delle grandi donne del cinema italiano. La sua bellezza, la sua voce roca e l’innata verve, sono stati gli elementi che hanno caratterizzato i suoi 30 anni di carriera. Monica Vitti è morta il 2 febbraio del 2022, all’età di 90 anni.

LEGGI ANCHE:

Monica Vitti è morta: i suoi film più belli

Nel corso della sua trentennale carriera, Monica Vitti è stata protagonista di numerosi film di successo. In particolar modo, l’attrice è ricordata per le sue interpretazioni drammatiche, infatti, nella “tetralogia dell’incomunicabilità” di Michelangelo Antonioni (L’avventuraLa notteL’eclisse e Deserto rosso) che le diedero fama internazionale, a quelle in ruoli brillanti (da La ragazza con la pistola a Io so che tu sai che io so) che la fecero considerare l’unica “mattatrice” della commedia all’italiana, tenendo ottimamente testa ai colleghi Alberto SordiUgo TognazziVittorio Gassman e Nino Manfredi.


Monica Vitti è morta: i suoi film più belli


La filmografia completa di Monica Vitti

Di seguito la filmografia completa dell’attrice Monica Vitti:

  • Ridere! Ridere! Ridere!, non accreditata, regia di Edoardo Anton (1954)
  • Adriana Lecouvreur, regia di Guido Salvini (1955)
  • Una pelliccia di visone, non accreditata, regia di Glauco Pellegrini (1957)
  • Le dritte, regia di Mario Amendola (1958)
  • L’avventura, regia di Michelangelo Antonioni (1960)
  • La notte, regia di Michelangelo Antonioni (1961)
  • L’eclisse, regia di Michelangelo Antonioni (1962)
  • La lepre e la tartaruga, episodio di Le quattro verità, regia di Alessandro Blasetti (1962)
  • Confetti al pepe (Dragées au poivre), regia di Jacques Baratier (1963)
  • Il castello in Svezia (Château en Suède), regia di Roger Vadim (1963)
  • La sospirosa, episodio di Alta infedeltà, regia di Luciano Salce (1964)
  • Deserto rosso, regia di Michelangelo Antonioni (1964)
  • Il disco volante, regia di Tinto Brass (1964)
  • La minestra, episodio di Le bambole, regia di Franco Rossi (1965)
  • Modesty Blaise – La bellissima che uccide (Modesty Blaise), regia di Joseph Losey (1966)
  • Fata Sabina, episodio di Le fate, regia di Luciano Salce (1966)
  • Fai in fretta ad uccidermi… ho freddo!, regia di Citto Maselli (1967)
  • Ti ho sposato per allegria, regia di Luciano Salce (1967)
  • La cintura di castità, regia di Pasquale Festa Campanile (1967)
  • La ragazza con la pistola, regia di Mario Monicelli (1968)
  • La donna scarlatta (La femme écarlate), regia di Jean Valère (1969)
  • Amore mio aiutami, regia di Alberto Sordi (1969)
  • Dramma della gelosia (tutti i particolari in cronaca), regia di Ettore Scola (1970)
  • Ninì Tirabusciò, la donna che inventò la mossa, regia di Marcello Fondato (1970)
  • Il frigorifero e Il leone, episodi di Le coppie, regia di Mario Monicelli e Vittorio De Sica (1970)
  • La pacifista, regia di Miklós Jancsó (1970)
  • La supertestimone, regia di Franco Giraldi (1971)
  • Noi donne siamo fatte così, regia di Dino Risi (1971)
  • Gli ordini sono ordini, regia di Franco Giraldi (1972)
  • La Tosca, regia di Luigi Magni (1973)
  • Teresa la ladra, regia di Carlo Di Palma (1973)
  • Polvere di stelle, regia di Alberto Sordi (1973)
  • Il fantasma della libertà (Le fantôme de la liberté) di Luis Buñuel (1974)
  • A mezzanotte va la ronda del piacere, regia di Marcello Fondato (1975)
  • Qui comincia l’avventura, regia di Carlo Di Palma (1975)
  • L’anatra all’arancia, regia di Luciano Salce (1975)
  • Mimì Bluette… fiore del mio giardino, regia di Carlo Di Palma (1976)
  • Macchina d’amore e L’equivoco, episodi di Basta che non si sappia in giro, regia di Nanni Loy e Luigi Comencini (1976)
  • L’altra metà del cielo, regia di Franco Rossi (1977)
  • Ragione di stato (La raison d’état), regia di André Cayatte (1978)
  • Amori miei, regia di Steno (1978)
  • Un incontro molto ravvicinato, episodio di Per vivere meglio, divertitevi con noi, regia di Flavio Mogherini (1978)
  • Una mamma e Attenzione a quei due, episodi di Letti selvaggi, regia di Luigi Zampa (1979)
  • Un amore perfetto o quasi (An Almost Perfect Affair), regia di Michael Ritchie (1979)
  • Il mistero di Oberwald, regia di Michelangelo Antonioni (1980)
  • Non ti conosco più amore, regia di Sergio Corbucci (1980)
  • Camera d’albergo, regia di Mario Monicelli (1981)
  • Il tango della gelosia, regia di Steno (1981)
  • Io so che tu sai che io so, regia di Alberto Sordi (1982)
  • Scusa se è poco, regia di Marco Vicario (1982)
  • Flirt, regia di Roberto Russo (1983)
  • Francesca è mia, regia di Roberto Russo (1986)
  • Scandalo segreto, regia di Monica Vitti (1990)

Monica Vitti è morta: i suoi film più belli


Televisione

  • I frutti dell’istruzione, di Leone Tolstoi, regia di Claudio Fino (1955)
  • L’alfiere, regia di Anton Giulio Majano (1956) – miniserie TV
  • Questi ragazzi, regia di Claudio Fino (1956) – film TV
  • Fermenti (Ah, Wilderness!), di Eugene O’Neill, regia di Carlo Ludovico Bragaglia (1957)
  • Il tunnel, regia di Giacomo Vaccari (1958)
  • L’orso e il pascià, regia di Luciano Salce (1958)
  • Mont Oriol, regia di Claudio Fino (1958) – miniserie TV
  • Il borghese gentiluomo, regia di Giacomo Vaccari (1959) – film TV
  • Le notti bianche, regia di Vittorio Cottafavi (1962) – film TV
  • Le lièvre et la tortue, regia di Alessandro Blasetti, episodio di Les fables de La Fontaine (1966) – serie TV
  • Il cilindro, regia di Eduardo De Filippo (1978) – prosa televisiva
  • La strana coppia, di Neil Simon regia di Franca Valeri (1989)
  • Ma tu mi vuoi bene?, regia di Marcello Fondato (1992) – film TV

Doppiaggio

  • Dorian Gray in Il grido
  • Rossana Rory in I soliti ignoti
  • Paola Guidi in Accattone
  • Diane Keaton in Senti chi parla adesso!

LEGGI ANCHE:

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio