Cronaca

Monterotondo, picchiato e ridotto in fin di vita: gravissimo 21enne

Violenza a Monterotondo, dove un ragazzo di soli 21 anni è stato picchiato e lasciato a terra in una pozza di sangue

Violenza a Monterotondo, dove un ragazzo di soli 21 anni è stato picchiato e lasciato a terra in una pozza di sangue. I fatti sono avvenuti nel centro storico, nei pressi del teatro comunale Ramarini. È accaduto martedì intorno alle 19, a un giovane di 21 anni, italiano, residente in paese, già conosciuto dalle forze dell’ordine.

Ragazzo di 21 anni picchiato a Monterotondo: si indaga

Il ragazzo è ricoverato all’ospedale Gemelli, in prognosi riservata anche se non rischia di morire, le sue condizioni si sono stabilizzate nelle ultime ore. Chi lo ha pestato, gli ha sferrato una serie di pugni in testa, spappolato la milza, rotto alcune vertebre, provocato traumi su tutto il corpo e ridotto il viso a una maschera di sangue. Quando il giovane ha perso i sensi ed è caduto a terra, alcuni testimoni hanno chiamato il 118 ma nessuno ha avvisato i carabinieri. Indagini in corso per chiarire le dinamiche dell’accaduto.

Articoli correlati

Back to top button