Cronaca

Monza, accoltella al petto il marito e si costituisce

Una donna di 34 anni accoltella nella notte, 2 marzo, al petto il marito di 76 anni e si costituisce ai carabinieri: i fatti avvenuti a Monza. Secondo le prime ricostruzione, il folle gesto è avvenuto al culmine di una lite. Positiva anche all’alcol test, è finita in manette.

Monza, accoltella il marito e telefona i carabinieri

Ho accoltellato al petto mio marito“, queste le parole dell’autrice dell’aggressione ai Carabinieri che immediatamente irrompono nell’abitazione. Davanti ai loro occhi si presenta una scena raccapricciante, l’anziano era sul divano, con una profonda lesione al centro del torace. Urgente il trasferimento in ospedale: ma le condizioni sono gravi ma stabili. Il 76enne è anche riuscito a riferire ai militari quanto accaduto.

La testimonianza della vittima

La vittima avrebbe raccontato loro che la moglie, in seguito ad una lite animata, dopo aver ingerito ingenti quantitativi di bevande alcoliche, con un gesto improvviso avrebbe afferrato un coltello da cucina e colpito l’uomo al petto.

Proprio il 76enne è stato ad indicare l’arma dell’aggressione, sequestrata. La donna, portata in caserma, è risultata positiva all’alcoltest con un tasso di 2,07 g/l.

L’arresto

A questo punto i militari hanno proceduto all’arresto della 34enne. Dovrà rispondere del reato di tentato omicidio nei confronti del congiunto.

Articoli correlati

Back to top button