Cronaca

Maestra picchia i bambini in un asilo di Biassono: “Potrebbe non essere la prima volta”

Mentre i genitori delle piccole vittime bussano alla porta del preside, i carabinieri di Monza continuano a indagare sui comportamenti della maestra d’asilo interdetta per un anno dalla professione

Picchiava e insultava i bambini chiamandoli “Oca”, “Beduino” ma grazie alle indagini dei carabinieri di Monza una maestra d’asilo 59enne è stata fermata e interdetta dalla professione per un anno. Ora spetterà al giudice raccogliere la sua testimonianza e ai genitori dei piccoli prendere ulteriori misure tre denunce e querele per tutelarsi.

Monza, maestra d’asilo picchia e offende alunni: sospesa dall’incarico

Le indagini sono scattate grazie alla segnalazione “di altri insegnanti che sono stati eticamente perfetti. I colleghi della donna hanno notato comportamenti scorretti, facendolo immediatamente presente al dirigente che ci ha contattati“, spiega il Maggiore D’Onofri a Fanpage.it, aggiungendo che “dopodiché noi abbiamo installato telecamere e microfoni ma le condotte erano talmente chiare che si commentavano da sole e le indagini sono state chiuse presto“.

Le indagini

Nelle registrazioni video e audio si vedono i piccoli restare in preda della violenza verbale e fisica della donna, che esercitava il proprio potere conscia del timore che potesse scatenare nelle piccole vittime. La sensazione, ha aggiunto il Maggiore, “è che non sia la prima volta, ma servono ulteriori accertamenti”. Altrimenti non si spiega un atteggiamento così aggressivo all’improvviso. Nel frattempo i genitori, sconvolti per quanto accaduto ai figli, si sono recati fuori dall’asilo per avere un colloquio con il preside. “Successivamente – continua D’Onofri – li attendiamo qui. Immagino che vogliano sporgere denuncia contro la maestra“.

Fonte: Fanpage

Articoli correlati

Back to top button