Cronaca

È morta Camilla, la ragazza colpita da trombosi dopo il vaccino AstraZeneca

Morta la ragazza di 18 anni colpita da trombosi dopo vaccino Astrazeneca. La giovane di Sestri Levante non ce l'ha fatta

È morta la ragazza di 18 anni di Genova colpita da una trombosi dopo aver ricevuto il vaccino AstraZeneca. La giovane Camilla Canepa era stata ricoverata lo scorso 5 giugno all’ospedale San Martino di Genova per una grave trombosi dopo essere stata vaccinata il 25 maggio con AstraZeneca, nell’ambito della campagna volontaria. La ragazza – come riportato da Telenord – viveva con la famiglia a Sestri Levante. Lo scorso 3 giugno era arrivata in pronto soccorso accusando forti mal di testa e fotofobia, ed era stata sottoposta a tac cerebrale ed esami neurologici, risultati entrambi negativi.

Genova, morta la ragazza di 18 anni colpita da trombosi dopo il vaccino Astrazeneca

La giovane è stata vaccinata il 25 maggio, e il 3 giugno si era recata al pronto soccorso lamentando fotofobia e forte mal di testa. Gli esami neurologici erano risultati tutti negativi, e così la giovane era stata rimandata a casa, con la raccomandazione di tornare in ospedale dopo 15 giorni per ripetere gli esami.

Il 5 giugno, però, la giovane è tornata in ospedale, lamentando difficoltà motorie. Questa volta la Tac ha dato esito positivo e i medici hanno rilevato un’emorragia cerebrale. La 18enne è stata immediatamente ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Martino di Genova.

Il cordoglio

A poche ore dalla notizia della morte della giovane, arriva il cordoglio della sindaca di Sestri Levante Valentina Ghio: “Purtroppo, poche ore fa, Sestri Levante è stata colpita da un lutto che mai avremmo voluto vivere. L’amministrazione comunale e tutta la città si stringono intorno alla famiglia della ragazza scomparsa oggi. In questo momento di dolore esprimo tutto il mio affetto e la mia vicinanza ai familiari di Camilla”.

Un caso simile  Lucca

A Lucca una donna è grave dopo essere stata colpita da un ictus, dopo aver ricevuto la prima dose di Astrazeneca. Il 26 maggio, la 42enne era stata vaccinata con la prima dose di AstraZeneca in occasione di un open day vaccinale a Lucca. È quanto riportato da “La Nazione” spiegando che i genitori della donna hanno deciso di chiedere copia della cartella clinica all’ospedale e di presentare un esposto ai carabinieri per capire se esista una correlazione fra vaccinazione e malore. La donna non aveva patologie pregresse e viene descritta come sempre in forma e molto attiva.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button