Cronaca

Regina Elisabetta e i titoli nobiliari, da William e Kate ad Archie e Lilibet: come cambia la Royal Family

Quali sono i nuovi titoli nobiliari dopo la morte della Regina Elisabetta? Ecco come cambia la Royal Family dopo la morte di sua Maestà

Quali sono i nuovi titoli nobiliari dopo la morte della Regina Elisabetta? Dopo la scomparsa di sua Maestà ecco come cambia la Royal Family. Il principe William e la consorte Kate Middleton da oggi saranno chiamati rispettivamente Duca e Duchessa di Cornovaglia e Cambridge. Verrà così ereditato il tolo appartenuto a Camilla la quale, adesso, diventerà la Regina consorte del Re. Kensington Palace sembra orientato su questa linea: il titolo di principessa di Galles è infatti troppo legato alla figura di Lady Diana, ma si attendono ancora ulteriori sviluppi.


funerali regina elisabetta quando


Titoli nobiliari, così cambia la Royal Family dopo la morte della Regina Elisabetta

Kate manterrà anche il titolo di Contessa di Chester, se William diventerà Conte di Chester. Ora è anche la duchessa di Rothesay in Scozia, in precedenza il titolo di Camilla. I figli di William e Kate sono diventati il ​​principe Giorgio di Cornovaglia e Cambridge, la principessa Charlotte di Cornovaglia e Cambridge e il principe Luigi di Cornovaglia e Cambridge. Alla fine diventeranno “del Galles” quando (e se) William sarà il principe di Galles.

Allo stesso modo, i figli di Harry e Meghan ora, per la prima volta, diventeranno Principe e Principessa. Carlo, oramai ex Principe del Galles, titolo tradizionalmente assegnato all’erede al trono del monarca regnante, diventerà Re. E, secondo le ultime indiscrezioni, la proclamazione dovrebbe avvenire già domani. Il suo titolo passerà quindi a William che, in quanto erede al trono, avrà suo figlio George come terzo nella linea di successione.

Tutte le tappe dopo la morte della Regina Elisabetta: le date

  • D-Day+1 (9/9)Inizialmente si pensava che la proclamazione del nuovo re avvenisse oggi. Carlo III sarà invece formalmente proclamato re del Regno Unito sabato, secondo quanto riportato dal Times. Al suo ritorno dal castello di Balmoral, Carlo III dovrebbe incontrare il primo ministro britannico Liz Truss. Intorno alle 18 ora locale la televisione britannica trasmetterà il discorso preregistrato del re.
  • D-Day+2 (10/9) – La bara della regina partirà da Balmoral verso il Palazzo di Holyroodhouse di Edimburgo, dove sarà esposta. Cerimonia anche a Cardiff e Belfast alle 12.
  • D-Day+3 (11/9) – Processione da Holyrood lungo il Royal Mile fino alla Cattedrale di St Giles per una funzione cui parteciperà la famiglia reale. Dopo, la cattedrale aprirà al pubblico per 24 ore. Secondo i piani del “London Bridge”, Carlo dovrebbe recarsi al Palazzo di Westminster per ricevere il cordoglio prima di volare in Scozia. Si recherà quindi al Palazzo di Holyroodhouse per la cerimonia delle chiavi prima della funzione a St Giles e avrà la sua prima udienza con il premier e il parlamento scozzesi.
  • D-Day+4 (12/9) – In tarda serata la bara dovrebbe essere portata alla stazione Waverley di Edimburgo. Il treno reale la trasferirà, nella notte, alla stazione di St Pancras a Londra. Carlo volerà in Irlanda del Nord, dove riceverà un messaggio di cordoglio al castello di Hillsborough e andrà alla cattedrale di
    Belfast per una preghiera e un ricordo sulla vita della regina.
  • D-Day+5 (13/9) – La salma arriverà a Buckingham Palace dove resterà qualche ora per poi essere portata in processione, nel primo grande evento cerimoniale che precede il funerale, a Westminster Hall, dove resterà 5 giorni. La bara dovrebbe essere trasportata su un carro armato e all’arrivo è prevista una breve funzione. Sarà posta su un catafalco nel mezzo della Westminster Hall che sarà aperta al pubblico per 23 ore al giorno.
  • D-Day+7 (14/9) – Carlo si recherà in Galles per assistere a una funzione nella cattedrale di Llandaff a Cardiff, quindi visiterà il Welsh Senedd prima di un’udienza con il premier gallese. Inizierà l’arrivo dei rappresentanti del Commonwealth a Londra.
  • D-Day+8 (15/9) – Re Carlo dovrebbe ricevere i governatori generali e i primi ministri dei Paesi in cui Sua Maestà era sovrana.
  • D-Day+9 (16/9) – Alla vigilia del funerale, Carlo accoglierà le famiglie reali straniere.
  • D-Day+10 (17/9) – Funerali solenni all’Abbazia di Westminster, dove il feretro arriverà in processione. Ci saranno due minuti di silenzio in tutto il Regno. Dopo la funzione di un’ora, un corteo accompagnerà la bara ad Hyde Park per un ultimo commiato nella St George’s Chapel, nel Castello di Windsor, prima di calare la bara della regina nella cripta reale.

Articoli correlati

Back to top button