Cronaca

Shock ad Amatrice: è morto il sindaco Antonio Fontanella

È morto Antonio Fontanella: il sindaco di Amatrice deceduto a 70 anni in seguito ad una ischemia. Lo scorso 20 marzo aveva avuto un malore

Il sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella, è morto all’età di 70 anni nella giornata di oggi, giovedì 25 marzo. Da quanto si apprende il primo cittadino, è morto a seguito di un’ischemia. Una notizia che ha scosso l’intero centro reatino e non solo.

Amatrice, è morto il sindaco Antonio Fontanella

Il sindaco Fontanella aveva accusato un malore lo scorso 20 marzo quando fu rinvenuto all’interno della sua abitazione privo di sensi. Arrivata la chiamata d’emergenza, è stato trasportato al pronto soccorso con l’eliambulanza, data la gravità del suo stato. Le sue condizioni di salute del sindaco sono precipitate dopo il ricovero in ospedale al Policlinico Agostino Gemelli di Roma, fino al decesso, avvenuto nelle scorse ore come riportato da Fanpage.

Il cordoglio della Protezione Civile

“Ho appreso con profondo dispiacere la scomparsa del sindaco Antonio Fontanella, un uomo fortemente legato al suo territorio, che ha saputo guidare con determinazione la sua comunità nelle fasi di ricostruzione di Amatrice, il comune distrutto dal terremoto del 2016. Porgo sentite condoglianze alla sua famiglia a mio nome e a nome di tutto il Servizio nazionale della Protezione Civile”. Con queste parole il Capo Dipartimento Fabrizio Curcio ha voluto ricordare Antonio Fontanella, sindaco di Amatrice, scomparso oggi.

Articoli correlati

Back to top button