Cronaca

Morto a 68 anni Franco Aresi, il fedelissimo di Umberto Bossi: ha avuto un malore in montagna

Fatale un malore durante una passeggiata in montagna per lo storico braccio destro di Bossi

Franco Aresi è morto a 68 anni, durante una passeggiata in montagna. L’uomo è stato il braccio destro di Umberto Bossi e ha militato diversi anni nella Lega Nord. La guardia del corpo di Bossi è morta perle ferite riportate a seguito della caduta.

Morto Franco Aresi, braccio destro di Umberto Bossi

Aresi stava facendo una passeggiata in montagna in compagnia di un amico. Durante la passeggiata è stato colto da un malore improvviso che l’ha fatto precipitare in un dirupo. Da qualche giorno Franco Aresi, 68 anni, si trovava a Valbondione (Bergamo) in camper con la moglie Alice Schaetzl, per un periodo di vacanza. Lì è morto, dopo le ferite riportate nella caduta. Anche il padre, partigiano, era morto a 64 anni in circostanze simili sul Pizzo Formico in Valseriana.

Fedelissimo del “senatur”

A lungo Franco Aresi era stato guardia del corpo e fedelissimo di Umberto Bossi. Al fianco del “senatur” in ogni occasione, anche nei difficili momenti dell’ictus nel 2004. Una delle anime fondatrici del Carroccio lumbard, che per scelta ha sempre preferito le retrovie.

L’addio di Roberto Calderoli

Il vicepresidente del Senato Roberto Calderoli ricorda, attraverso un post su Facebook, Franco Aresi:

“Ho appena appreso con dolore della scomparsa di un vecchio amico e di un leghista della prima ora, un leghista vero, Francesco Aresi, storico collaboratore bergamasco di Umberto Bossi insieme al fratello Emiliano: Bossi li chiamava i fratelli Karazamov. Condoglianze alla famiglia Aresi, al fratello Emiliano, a tutti i loro cari: perdo un amico, perdiamo un altro compagno di un lungo viaggio”.

I funerali saranno celebrati mercoledì, alle 10, nella Basilica di Gandino (Bergamo).

La vita dedicata alla Lega

A ruota si aggiunge Alberto Ongaro, della Lega di Gazzaniga. “A nome di tutta la sezione Lega di Gazzaniga e Fiorano esprimo il cordoglio e il grande dispiacere per la perdita del caro Franco, storico militante della nostra Sezione che ha dedicato gran parte della sua vita per la Lega e per Umberto Bossi. Ciao Franco, fai buon viaggio!”.

Articoli correlati

Back to top button