Cronaca

Morto Gianni Minà: lo storico giornalista aveva 84 anni

Morto Gianni Minà, il giornalista, scrittore e conduttore televisivo aveva 84 anni. Nato a Torino, trascorse parte della sua infanzia a Brusasco, incominciò la carriera giornalistica nel 1959 a Tuttosport, di cui fu poi direttore dal 1996 al 1998. Lo storico giornalista si è spento dopo una breve malattia cardiaca.

È morto Gianni Minà aveva 84 anni

Profondo lutto nel mondo del giornalismo sportivo italiano. La notizia è stata annunciata dalla pagina social dello stesso Minà: “Ci ha lasciato dopo una breve malattia cardiaca. Non è stato mai lasciato solo, ed è stato circondato dall’amore della sua famiglia e dei suoi amici più cari. Un ringraziamento speciale va al Prof. Fioranelli e allo staff della clinica Villa del Rosario che ci hanno dato la libertà di dirgli addio con serenità”.

Minà nacque a Torino il 17 maggio 1938. Era tra i giornalisti sportivi e conduttori televisivi più apprezzati del panorama italiano. Indissolubile il suo rapporto con Diego Armando Maradona, il campione argentino riponeva grande stima e rispetto nei confronti del giornalista piemontese. Il Pibe de Oro amava chiacchierare con Minà, alcune interviste sono letteralmente passate alla storia.


Gianni Minà

Com’è morto Gianni Minà: i problemi di salute del giornalista

Gianni Minà aveva alle spalle una lunga carriera. L’uomo ha collaborato con quotidiani e settimanali italiani e stranieri, ha realizzato centinaia di reportage per la Rai, ha ideato e presentato programmi televisivi, girato film documentari su Che Guevara, Muhammad Ali, Fidel Castro, Rigoberta Menchú, Silvia Baraldini, il subcomandante Marcos, Diego Armando Maradona. Uno dei più famosi giornalisti degli ultimi decenni si è spento al seguito di una malattia cardiaca.


Gianni Minà
Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio