Torino, addio a Salvatore Cavallo: era l’uomo più anziano di Italia

morto-uomo-più-anziano-Italia-Salvatore-Cavallo

All'età di 110 anni è morto l'uomo più anziano di Italia. Addio a nonno Salvatore Cavallo il quale ha vissuto i due conflitti mondiali

É morto l’uomo più anziano di Italia. Si chiamava Salvatore Cavallo e si è spento alla veneranda età di 110 anni. Originario della Sicilia, è morto a Torino dove viveva da tanti anni e dove aveva festeggiato l’ultimo compleanno lo scorso 16 maggio.

Addio all’uomo più anziano di Italia

Nato il 16 maggio del 1909 a Vittoria, in provincia di Ragusa, ha vissuto i due conflitti mondiali combattendo anche nella battaglia di El Alamein riuscendo infine a salvarsi rocambolescamente e ad evitare persino la fucilazione. In seguito alla guerra nonno Salvatore si trasferì a Milano dove si laureò in agraria e infine nel Torinese dove è diventato professore ricoprendo anche la carica di preside in diverse scuole medie prima di godersi la pensione attorniato da figli e nipoti.

I consigli di nonno Salvatore

Dopo aver raggiunto il traguardo dei cento anni confessò di essersi tenuto sempre in forma grazie alla attività fisica e ad una buona colazione a base di frutta. La figlia Grazia ha raccontato: “Sosteneva che bisognasse affrontare ogni giornata e ogni difficoltà con grinta. Un messaggio che era solito ripetere anche ai suoi nipoti. Ci ha dato dimostrazione di coraggio. Diceva sempre di credere nei sogni. Che la vecchiaia avvizzisce solo la pelle, ma non l’animo. Era un maestro, non solo di scuola, ma anche di vita”.

 

TAG