Cronaca

Tragedia del Mottarone, la perizia: “Andava cambiato un pezzo della funivia”

Slitta invece la perizia sull'incidente. Revocate le udienze previste per luglio, si andrà in aula ad ottobre

Tragedia del Mottarone, avvenuta lo scorso 23 maggio che causò la morte di 14 persone, arriva la prima perizia: “Andava cambiato un pezzo della funivia”. Slitta invece la perizia sull’incidente. Revocate le udienze previste per luglio, si andrà in aula ad ottobre.

Mottarone, perizia: “Doveva essere cambiato un pezzo della funivia”

Arrivano i primi accertamenti sulla funivia del Mottarone che il 23 maggio scorso ha causato la morte di 14 persone. La perizia ha riscontrato “tre fili lesionati ad 8 millimetri dal colletto della testa fusa della traente inferiore del veicolo 3”. Questo significa che un pezzo della struttura doveva essere cambiato.

Quanto emerso

Quello che viene definito dai periti: “Preme sottolineare che qualora tali lesioni si fossero riscontrate durante le ispezioni mensili previste da norme, si sarebbe dovuta dismettere la testa fusa anticipando la data di scadenza della stessa”.

Slittano le altre perizie e le udienze

Slitta invece la perizia sull’incidente per far luce sulla reale causa dell’incidente avvenuto quel 23 maggio in cui sono rimaste vittime le 14 persone. Si allungano più del dovuto i termini di inchiesta.

Sono state invece revocate le udienze previste per luglio, si ritorna in auto il 20, 21 e 24 ottobre prossimi. Saranno discussi gli accertamenti tecnici di quanto emerso fino a questo momento sulla tragedia.

Articoli correlati

Back to top button