Cronaca

Reggio Emilia, muore a 21 anni tornando da una festa di laurea: l’auto sbanda e finisce nel fossato

La Fiat Punto guidata da Vanessa Alic Cervi ha sbandato ed è finita fuori strada

Una ragazza di 21 anni muore tornando da una festa di laurea. È successo in provincia di Reggio Emilia. L’auto di Vanessa Alic Cervi sbanda e finisce fuori strada. La notizia si apprende da Il Corriere.

Vanessa muore tornando da una festa di laurea

Ci sono voluti solo pochi istanti per trasformare una notte di festa in una tragedia, il tempo impiegato dalla Fiat Punto della 21enne Vanessa Alic Cervi per sbandare e finire fuori strada alle 2:30 del mattino per ragioni ancora da definire. L’auto della giovane si è ribaltata ed è finita in un fossato nelle campagne di Prato di Correggio, uccidendo sul colpo la ragazza. A dare l’allarme è stato un automobilista di passaggio.

La ragazza era stata ad una festa di laurea che si era tenuta presso il ristorante-discoteca Fuoricittà Country Club di Marzaglia (Modena), dove circa 200 giovani hanno ballato, scherzato e brindato fino a tarda notte.

Il ricordo

Un’amica ha ricordato Vanessa con parole semplici e piene di sentimento. Vanessa è ricordata come una ragazza che amava la vita, impegnata tra lavoro e studi universitari, amici e famiglia: “Una persona straordinariamente bella, non solo esteriormente ma soprattutto nell’anima, solare e amichevole con tutti”.

Il dolore degli amici

Molti i commenti sui social. “Era veramente solare e simpatica, molto alla mano. Penso mancherà a molte persone”, afferma l’amico Federico, mentre un altro conoscente, Paolo, ne parla come di “ragazza molto più matura della sua età, con un grande senso di responsabilità. Si mostrava sempre sicura ed estroversa, allegra e aveva una parola per tutti”.

Una signora di Poviglio, Cristina, scrive: “Ora sei un angelo, piccola”. Sotto choc e abbattute dal dolore, le amiche con cui aveva trascorso la serata alla mega festa di laurea si sono chiuse nel silenzio: “Adesso è il momento del rispetto alla famiglia. Quello che era Vanessa rimarrà un ricordo nostro”, sottolinea l’amica Cecilia, parlando a nome degli amici. I sindaci di due Comuni del reggiano – per Albinea, Nico Giberti e per Campegine, Alessandro Spanò – a nome delle due comunità esprimono cordoglio e vicinanza alla mamma e a tutta la famiglia.

Articoli correlati

Back to top button