Cronaca Napoli, Napoli

Coronavirus, la straziante verità dei medici e le domande dei pazienti: “Dottore, ho paura, mi salutate mia madre”

Coronavirus, in questo stato di emergenza generale, emergono delle verità non sempre raccontate. Sono le verità dei medici che ogni giorno affrontano le paure dei pazienti tra domande strazianti.

Coronavirus, la straziante verità dei medici

“Dottore, ma mi devono intubare? E se non mi sveglio più?”. “Dottore, ho paura, mi salutate mia madre: le dite che va tutto bene, per non farla preoccupare?”. “Mi salutate i miei figli appena potete?”. Sono le parole che mi tornano in mente continuamente dopo gli ultimi turni. Credetemi, è straziante. Il mio pensiero va a tutti quelli che stanno combattendo questa battaglia tra la vita e la morte. Restate a casa».

Con questo drammatico post, Antonio D’Agostino, giovane dirigente medico del Pronto soccorso dell’ospedale del Mare, racconta la sua esperienza durante l’emergenza coronavirus. «È stato lo sfogo di una notte, a fine turno — racconta D’Agostino, 35 anni, appena sposato, e da un anno all’ospedale di Ponticelli — e la netta e drammatica sensazione di combattere contro un nemico invisibile, ma molto insidioso. Pur non disponendo di un reparto per gli ammalati di Covid-19, da noi arrivano casi sospetti che accedono al percorso riservato».

coronavirus

Ultime notizie