Cronaca
Trending

Terza ondata, come frenare il virus. “Il cenone di Natale? Un suicidio”

Natale, cenoni sarebbero un suicidio. Lo ha affermato Pierluigi Contucci, direttore dell'Istituto Alta Matematica dell’università di Bologna

Immaginare di festeggiare con i classici cenoni di Natale è da “suicidio”. Lo ha affermato Pierluigi Contucci, direttore dell’Istituto di Alta Matematica dell’università di Bologna. Intervistato dal Corriere della Sera, il direttore Contucci ha confermato che “la terza ondata ci sarà a meno di non poter avere un vaccino che diventi operativo ed efficace entro l’estate. Operativo si intende la capacità del nostro Paese di distribuirlo, mentre l’efficacia è intrinseca al funzionamento del vaccino”.

Natale, cenoni sarebbero un suicidio

“Sia a Natale sia a Capodanno un cenone al ristorante, ma anche in casa, equivale ad un suicidio” ha affermato Contucci che ha dunque sottolineato l’importanza di adottare comportamenti rigorosi in vista delle festività natalizie: “La cosa più importante è evitare un rilassamento delle abitudini come abbiamo fatto nell’estate scorsa quando ci è sembrato di essere fuori dall’epidemia e abbiamo cominciato a comportarci come se il virus non fosse mai esistito”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button