Cronaca

Naufragio a Crotone, chi è il quarto scafista arrestato

È un cittadino turco di 28 anni, Gun Ufuk, il quarto presunto scafista arrestato per il tragico naufragio di Crotone che ha provocato, ad oggi, la morte di 72 persone a cui si aggiungono ancora decine di dispersi. L’uomo è stato rintracciato in Austria, grazie alle indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Crotone. Dopo il naufragio era riuscito ad allontanarsi e a rendersi irreperibile.

Naufragio di Crotone, chi è il quarto scafista arrestato

La sua individuazione è stata possibile anche grazie alle testimonianze raccolte tra i superstiti della tragedia, che lo hanno descritto come uno degli scafisti che si sarebbe preoccupato anche di gestire i problemi meccanici del peschereccio durante la traversata.

Sul conto di Gun Ufuk pendeva l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Crotone, Michele Ciociola, dopo la convalida dei fermi dei presunti scafisti. Gli altri tre arrestati sono un turco e due pakistani, uno dei quali minorenne. Ufuk sarebbe stata la persona a cui era affidato il compito di condurre il caicco che a poche decine di metri dalla riva, davanti alla costa di Steccato di Cutro, ha urtato contro una secca scaraventando in mare il suo carico umano.

Articoli correlati

Back to top button